Il Centro con La Lectura Dantis Scaligera si propone di contribuire allo sviluppo e all’apprendimento degli studi danteschi in vista del Settimo Centenario della morte del Poeta.

Archivio

Giovedì 16 Ottobre 2008, 10.30

INAUGURAZIONE DELL'ANNO ACCADEMICO 2008-2009 - L'aquila, icona della giustizia divina nel cielo di Giove

prof. Bruno Basile (Università di Bologna)

Anche per l'Anno Accademico 2008-2009 il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale ha offerto un programma articolato, capace, grazie alla scelta dei temi e alla...

leggi tutto

Giovedì 30 Ottobre 2008, 10.30

Inferno, I: due cruces virgiliane

prof. Giancarlo Alessio (Università Ca’ Foscari di Venezia)

La lezione propone due possibili soluzioni di una medesima incertezza, addotta dal testo del I canto dell' Inferno: perché, si è sempre chiesta l'esegesi dantesca, Dante fa dichiarare a Virgilio che...

leggi tutto

Giovedì 13 Novembre 2008, 10.30

Dante e i filosofi greci, arabi, cristiani

prof. Gregorio Piaia (Università degli Studi di Padova)

Gli autori medioevali manifestano in genere un duplice atteggiamento verso i filosofi: interesse e ammirazione per chi, con le sole forze dell'umana ragione, ha tentato di scandagliare i princìpi...

leggi tutto

Giovedì 27 Novembre 2008, 10.30

Su un manoscritto veronese di Dante

prof.a Lidia Bartolucci (Università degli Studi di Verona)

Dalla trascrizione di un lamento funebre attribuito a Gidino di Sommacampagna, si andrà ad analizzare in ambito paleografico e codicologico, il manoscritto che conserva anche un'opera di Dante.

leggi tutto

Giovedì 11 Dicembre 2008, 10.30

Colori e profumi della natura in Dante e Goethe

prof. Ernesto Guidorizzi (Vice presidente della Società Letteraria di Verona)

Il canto XXVIII del Purgatorio aveva suscitato in Goethe un'attenzione approfondita. Egli vi ritrovava l'incanto della natura durante l'ora prediletta dell'alba. Colori, profumi e suoni venuti dal...

leggi tutto

Giovedì 15 Gennaio 2009, 10.30

Per due libri danteschi di Giorgio Padoan

prof. Gilberto Lonardi (Università degli Studi di Verona)

Il rapporto tra Dante e la cultura classica, l'interpretazione medioevale dell' Eneide, la contrapposizione tra la sapientia mundi di Ulisse e la sapientia Dei di Dante e del suo tempo; sono solo...

leggi tutto

Giovedì 29 Gennaio 2009, 10.30

Paradiso, XVIII

prof. Marco Ariani (Università di Roma Tre)

Nel canto XVIII del Paradiso l'ascesa al cielo di Giove porta Dante davanti a una delle più straordinarie invenzioni figurative della Commedia: Dio, disponendo i beati, "scrive" con le immagini...

leggi tutto

Giovedì 12 Febbraio 2009, 10.30

Paradiso, XIX

prof. Anthony Oldcorn (Brown University, Providence, U.S.A.)

La giustizia di Dio è spesso incomprensibile all'uomo, se non attraverso la fede. Essa si manifesterà il giorno del Giudizio, quando tutto sarà rivelato: giustizia terrena e giustizia divina...

leggi tutto

Giovedì 26 Febbraio 2009, 10.30

Paradiso, XX

prof. Stefano Quaglia (Ispettore del Ministero della Pubblica Istruzione)

Nelle parole dell'aquila, che risponde all'animo tormentato di Dante, si manifesta la grandezza della giustizia celeste: essa è talmente perfetta da accogliere anche gli spiriti dei giusti che non...

leggi tutto

Giovedì 12 Marzo 2009, 10.30

Il pianeta Giove nel pensiero degli astrologi medioevali

prof. Manlio Pastore Stocchi (Università degli Studi di Padova)

È noto che Dante fa apparire le anime beate nei cieli del cosmo tolemaico secondo un criterio astrologico, che associa l'influenza di ciascun cielo alla peculiare virtù premiata nel Paradiso...

leggi tutto

Giovedì 26 Marzo 2009, 10.30

Nuove prospettive degli studi danteschi

prof. Enrico Malato (Università degli Studi di Napoli Federico II e Vice Presidente della Casa di Dante di Roma)

Lo sviluppo degli studi danteschi, nel XX secolo e nei primi anni del XXI, mentre ha portato a notevoli progressi sul piano della critica testuale e su quello dell'esegesi, ha anche lasciato...

leggi tutto

Opere di pregio

Il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale dispone di una serie di fac-simili di codici e manoscritti, di copie anastatiche, di stampe antiche originali.