Il Centro con La Lectura Dantis Scaligera si propone di contribuire allo sviluppo e all’apprendimento degli studi danteschi in vista del Settimo Centenario della morte del Poeta.

Anno Accademico 2021/22

Torna all'elenco

Lunedì 15 Novembre 2021, ore 15.30, presso la sede di Corte Sgarzarie e in modalità remota su piattaforma ZOOM

Visione generale dei nove cerchi angelici; teologia del "punto" come principio generatore di ogni vita dell'universo. Onomastica dei cori angelici e loro suddivisione gerarchica: Paradiso, canto XXVIII

prof.a Carmela Puntillo

Al verso 16: "un punto vidi che raggiava lume", ci viene presentata la prima simbolica immagine di Dio di questi ultimi canti del Paradiso. Ma, straordinario nello straordinario, tale immagine viene anticipata dal riflesso di essa negli occhi di Beatrice, che già nel Paradiso Terrestre avevano proiettato per Dante l'immagine della doppia natura di Cristo, simboleggiata dal grifone. Beatrice, "quella che'mparadisa la mia mente", è lo specchio di Dio per gli occhi di Dante: egli potrà realmente inabissare lo sguardo per un attimo in quella prima simbolica visione solo dopo la mediazione speculare della sua donna.
Subito dopo aver ribadito l'immateriale, infinitesima ma acutissima essenza del "punto" Dio come prima visione gli rivela come "punto" per quattro volte lo stesso lemma. Esso viene ribadito nel canto come sostantivo e anche come verbo: participio passato del verbo pungere ("sappi che 'l suo muovere è sì tosto/per l'affocato amore ond'elli è punto."). 
Dal "punto" di fuoco si sprigiona tutta l'energia dinamica che fa muovere il primo alone di luce, il primo cerchio e da questo si ripercuoterà il movimento per altri otto cerchi, cioè per tutto l'universo. 
L'universo antico tolemaico aveva teorizzato la presenza intorno alla Terra immobile di nove "cieli"; l'universo teorizzato dalla teologia cristiana farà guidare i nove cieli da nove gerarchie angeliche e proprio i nomi e le funzioni di questi sono gli argomenti del canto XXVIII, dopo l'affermazione ferma e dogmatica che Dio, centro, "punto", è motore assoluto dell'universo. 



VAI AL VIDEO 

Opere di pregio

Il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale dispone di una serie di fac-simili di codici e manoscritti, di copie anastatiche, di stampe antiche originali.