Il Centro con La Lectura Dantis Scaligera si propone di contribuire allo sviluppo e all’apprendimento degli studi danteschi in vista del Settimo Centenario della morte del Poeta.

Anno Accademico 2016/17

Torna all'elenco

Giovedì 08 Giugno 2017, fino al 9 giugno 2017

Convegno Internazionale di Studi - Filologia materiale tra testo e documento

Per Giuliano Tanturli, a un anno dalla scomparsa

 

 

 

PROGRAMMA

 

Giovedì 8 giugno 2017, pomeriggio
Archivio di Stato di Verona (via S. Teresa 6)
ore 15.00 

 

I. Dante a Verona: fra le carte degli Alighieri, Quaestio e Epistolae

Saluto del Direttore Dott. ROBERTO MAZZEI.
Visita dell’archivio e mostra documentaria coordinata dalla Dr.ssa CHIARA BIANCHINI.

 

A seguire:


Tavola rotonda di presentazione del volume Codice diplomatico dantesco, Roma, Salerno Ed., 2016 (NECOD VII/3), a cura replica watches di TERESA DE ROBERTIS, GIULIANO MILANI, LAURA REGNICOLI e STEFANO ZAMPONI), edizione rinnovata di tutti i documenti riguardanti Dante Alighieri e la sua famiglia, nell’arco di tre secoli (1131-1417).
Presentano il volume ANTONIO CIARALLI (Università di Perugia) e GIAN MARIA VARANINI (Università di Verona).
Saranno presenti alcuni dei Curatori.

Postilla su Quaestio e Epistolae: dialogo tra LUCA AZZETTA, MARCO BAGLIO E MARCO PETOLETTI.
Introduce il presidente del Centro "Pio Rajna", prof. ENRICO MALATO.

 

Ore 20.00
Cena sociale presso l'antico Ristorante Maffei (p.zza Erbe, 38). 

 

 

 

Venerdì 9 giugno 2017, mattino
Polo Universitario S. Marta di Verona (via Cantarane 24, Aula SMT6)
ore 9.00 

 

II. Fra testo e documento. Per Giuliano breitling replica watches Tanturli a un anno dalla scomparsa.

Ore 9.00: Indirizzi di saluto delle Autorità accademiche e cittadine: 

Ore 9:30

La filologia dantesca fra testo e documento. 
Presidente: CONCETTA BIANCA (Università di Firenze)

Tra biografia e filologia dei documenti: l'esperienza del Codice Diplomatico Dantesco.  
LAURA REGNICOLI (UNIVERSITÀ DI FIRENZE)

Dopo il Codice Diplomatico Dantesco e altri recenti contributi. Per un network archivistico tra documenti e testo.
ARMANDO ANTONELLI (ARCHIVIO DEL MONTE, BOLOGNA)

L’esilio dantesco fra testi e documenti.
MIRKO TAVONI (UNIVERSITÀ DI PISA)

 

Coffee break.

 

Dante e Cino fra testi e documenti.
GIUSEPPE MARRANI (UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA)

Alle origini della filologia del manoscritto: la Lettera intorno a' manoscritti antichi di Vincenzo Borghini.
GIUSEPPE CHIECCHI (UNIVERSITÀ DI VERONA)

 

Ore 12.30: Pausa Pranzo. 

 

 

Venerdì 9 giugno 2017, pomeriggio
Polo Universitario S. Marta di Verona (via Cantarane 24, Aula SMT6)
ore 14.00

 

Tavola rotonda: Fra testo e documento. Esperienze di filologia materiale. 
Moderatore: STEFANO CARRAI (UNIVERSITÀ DI SIENA)

Interventi programmati:

Filologia materiale e filologia dei canzonieri.
ALESSIO DECARIA (UNIVERSITÀ DI UDINE)

Filologia e storia: esempi veronesi.
GUGLIELMO BOTTARI (UNIVERSITÀ DI VERONA)  

Filologia materiale e nuove tecnologie. 
MICHELANGELO ZACCARELLO (UNIVERSITÀ DI VERONA)

La filologia materiale negli studi d’Oltreoceano. 
H. WAYNE STOREY (INDIANA UNIVERSITY) 

Conclusioni. 
ENRICO MALATO

 

 

Il Convegno è realizzato con il patrocinio di: 

Archivio di Stato, Verona
Casa di Dante in Roma
Centro “Pio Rajna”, Roma

Ufficio Scolastico di Verona

 

Opere di pregio

Il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale dispone di una serie di fac-simili di codici e manoscritti, di copie anastatiche, di stampe antiche originali.