Il Centro con La Lectura Dantis Scaligera si propone di contribuire allo sviluppo e all’apprendimento degli studi danteschi in vista del Settimo Centenario della morte del Poeta.

Anno Accademico 2016/17

Torna all'elenco

Giovedì 16 Marzo 2017, ore 16.00, presso la Sala Convegni della Banca Popolare di Verona (via San Cosimo, 10)

Lectura Dantis - Canto XXIX del Paradiso: la luce degli Angeli

prof. Marco Ariani (Università degli Studi Roma Tre)

Nel canto XXIX Dante riformula ancora replica watches una volta il mistero della luce divina: una «prima luce» che raggia l’essere al mondo tramite la molteplice specularità degli angeli. Muovendo i cieli, la trasmettono come i riflessi di un cristallo a tutta la creazione, giù fino alla pura potenzialità della materia («pura potenza tenne la parte ima», v. 34). Visione grandiosa di un prisma cosmico di riflessi creato dal «puro atto» della «pura luce» invisibile che sigilla le forme nella luce visibile. Di questa machina mundi che distribuisce la vita di luce alle creature, gli angeli sono gli eccelsi mediatori.

Dante coglie l’occasione per esporre in dettaglio il cheap breitling replica mistero delle gerarchie angeliche rivelato da San Paolo a Dionigi Areopagita: i nove ordini angelici agiscono come una dinamica trama segreta che, dalla «cima» del «mondo», unisce la divina luce archetipa alla «parte ima» con un tale vincolo «che già mai non si divima» (vv. 32-36). 

Opere di pregio

Il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale dispone di una serie di fac-simili di codici e manoscritti, di copie anastatiche, di stampe antiche originali.