Il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale vanta un meravigliosa quanto pregiata biblioteca di opere storiche di grande prestigio. Volumi di grande valore storico e letterario che gestisce con la massima cura e il massimo rispetto.

Le nostre pubblicazioni

Torna all'elenco

A cura di Ennio Sandal

Lectura Dantis Scaligera 2009-2015

Giungiamo, con questo volume, al quarto appuntamento con le Lecturae Dantis Scaligerae. Gli otto contributi qui contenuti furono offerti agli ascoltatori in un periodo che va dall’anno accademico 2009-2010 a quello 2015-2016.

Fin dagli anni accademici precedenti, e precisamente da quello del 2006-2007, i programmi del Centro hanno favorito l’approccio alla terza cantica dantesca, riprendendone una lettura puntuale in forma didattica, in preparazione dell’esposizione accademica. E, come di consuetudine, altri temi sull’opera e i tempi di Dante, le comparazioni di stile e di pensiero, i lavori d’interpretazione, sono stati proposti per meglio illustrare interessi danteschi diversi. A tale schema risponde anche questo volume, che offre uno studio introduttivo, approfondimenti di quattro canti del Paradiso e alcuni saggi che in maniera varia e pertinente ruotano nell’orbita dantesca.

Di grande attualità è il discorso preliminare di Lino Pertile, Dante contro corrente.

I quattro studi che seguono (di Marco Ariani, Michelangelo Zaccarello, Giuseppe Ledda e Alessandro Ghisalberti) e che costituiscono il nerbo del volume si soffermano a illustrare aspetti e temi di alcuni canti iniziali del Paradiso e precisamente il primo, il terzo, il quarto e il settimo.

L’intervento di Luca Azzetta indaga le radici e le ragioni per cui, precocemente, il poema dantesco, che si diffonde e si conosce anche in ambienti culturalmente meno attrezzati, necessitasse, da subito, di notizie, postille, chiose, annotazioni, magari a margine del codice stesso.

Lidia Bartolucci esamina nel suo contributo alcuni testi in lingua franco-veneta, anteriori e contemporanei di Dante, in cui si esaltano le meraviglie di Verona e si celebrano le lodi degli Scaligeri.

Con un balzo di secoli Stefano Aloe ci porta infine in pieno Ottocento, istituendo un confronto fra i rispettivi concetti di etica e letteratura in Dante e Dostoevskij. 

Il volume é acquistabile dal sito della Editrice Antenore di Padova.

Opere di pregio

Il Centro Scaligero degli Studi Danteschi e della Cultura Internazionale dispone di una serie di fac-simili di codici e manoscritti, di copie anastatiche, di stampe antiche originali.